logo farmacia fois

Diabete e soglia renale

Cos'è e perché è importante monitorarla

Data di pubblicazione: 28.06.2021

Gli elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) caratterizzano i pazienti affetti da diabete. Monitorare costantemente i livelli di glucosio nel sangue è, per i pazienti diabetici,  fondamentale.

Quando i livelli di glucosio nel sangue superano un determinato livello si ha la cosiddetta soglia renale: i reni non riescono a riassorbire il glucosio, fondamentale per dare energia all’organismo, e lo espellono attraverso le urine.

La soglia renale per il glucosio corrisponde generalmente a un livello di glicemia pari a circa 180 mg/dl, ma questo dato non è uguale per tutti e può variare anche il tempo.

Più l’età aumenta, più si alza anche la soglia renale perché la funzionalità del rene si modifica con l’invecchiamento. Questo cambiamento può essere causato anche dalla presenza di patologie dei reni o di disturbi circolatori.

Uno dei sintomi del diabete mellito è proprio la presenza di glucosio nelle urine, detta anche glicosuria: analizzare il glucosio nelle urine è uno dei modi per capire se anche a livello del sangue la concentrazione di glucosio supera la norma.

Per una corretta convivenza con il diabete il controllo della glicosuria e della glicemia sono fondamentali e complementari. Con il controllo della glicemia si rileva il livello di glucosio al momento della misurazione, mentre con il controllo della glicosuria si rileva se nelle ore precedenti ci sono stati episodi di iperglicemia.

Il controllo del glucosio nelle urine si esegue attraverso dei test rapidi disponibili anche in farmacia: si tratta di strisce reattive che si mettono a contatto con le urine e che si colorano in base al livello di glucosio presente.

Per maggiori informazioni sui test per l’automisurazione del glucosio nelle urine e sulla soglia renale puoi rivolgerti al nostro staff in farmacia!