logo farmacia fois

Le Fibre

Preziose alleate dell'organismo

Data di pubblicazione: 08.09.2021

Le fibre alimentari giocano un ruolo fondamentale nel benessere dell’organismo e per questo devono essere presenti con un giusto apporto nell’alimentazione di ogni giorno.

Ma cosa si intende per fibre? E perché sono così importanti? Le fibre sono contenute in molti alimenti di origine vegetale. Sono sostanze che non vengono assorbite dall’organismo perché gli enzimi non sono in grado di scomportle, e sono considerate a-nutrienti, ovvero sono prive di nutrienti ma sono comunque fondamentali per la corretta funzionalità intestinale e sono preziose per combattere diversi disturbi e patologie.

Le fibre sono di due tipologie:
Fibre solubili: si sciolgono in acqua dando vita a una sostanza gelatinosa che costituisce il nutrimento della flora batterica intestinale e per questo vengono chiamate anche prebiotiche. Queste fibre contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà e a limitare l’assorbimento di grassi e zuccheri e per questo sono consigliate a chi segue regimi dimagranti.

Fibre insolubili: non si sciolgono ma, al contrario, assorbono l’acqua aumentando il volume delle feci e la componente di acqua, facilitando l’evacuazione e la regolarità intestinale. In questo modo le tossine delle feci non permangono a lungo nel colon e non vengono assorbite dall’organismo.

Benefici delle fibre
Oltre a favorire la regolarità intestinale, abbiamo visto che le fibre interferiscono con l’assimilazione di grassi e zuccheri e questo aiuta a tenere sotto controllo i livelli di glicemia e di colesterolo.

Grazie al fatto che evitano che le feci sostino a lungo nel colon con le loro tossine, prevengono i tumori al colon e al retto. Le fibre, inoltre, aumentano il senso di sazietà, che previene gli attacchi di fame e limita l’assunzione eccessiva di calorie.

Quali sono i cibi che contengono fibre?
Le fibre alimentari sono contenute per lo più nei vegetali. I legumi come ceci, lenticchie, fagioli, piselli, soia e lenticchie contengono la percentuale maggiore di fibra solubile. Anche frutta e verdura sono ricche di fibre, contenute per lo più nella buccia. Per questo è consigliato scegliere prodotti biologici, lavarli bene e mangiarli senza sbucciarli.

Tra le verdure, quelle a foglia verde contengono la maggiore quantità di fibre: bietole, spinaci e lattuga, ma non solo! Anche zucchine, cetrioli, radicchio e asparagi sono ottime dal punto di vista nutrizionale e hanno un buon contenuto di fibre.

Inoltre, frutta secca e cereali integrali e derivati non dovrebbero mai mancare nella tavola di tutti i giorni. In particolare, riguardo i cereali è consigliato sostituire la pasta, il pane e le farine raffinate con prodotti integrali perché la raffinazione elimina una parte importante di fibra.

Se l’alimentazione non fa abbastanza, puoi pensare di completarla con l’integrazione di fibre: in farmacia abbiamo a disposizioni diversi integratori utili per il benessere dell’intestino e dell’organismo nella sua totalità.