logo farmacia fois

Vitamine idrosolubili e liposolubili

Le principali differenze

Data di pubblicazione: 28.05.2021

Le vitamine sono nutrienti importantissimi per la salute dell’organismo. Si assumono attraverso l’alimentazione e servono, oltre che al buon funzionamento dell’organismo, anche a prevenire diverse malattie, come varie forme di anemia, disturbi del sistema nervoso e alcuni tipi di cancro.

Sono sostanze chimiche che regolano una serie di funzioni metaboliche e si dividono in due grandi gruppi:
  • Vitamine idrosolubili
  • Vitamine liposolubili


Le vitamine idrosolubili
L’organismo non le può accumulare e per questo devono essere assunte quotidianamente con l’alimentazione. Rientrano in questa famiglia:

  • Vitamina C (o Acido ascorbico): antiscorbuto
  • Vitamina B1 (o Tiamina): antiberiberica
  • Vitamina B2 (o Riboflavina): antidermatitica
  • Vitamina B3 o PP: antipellagrosa
  • Vitamina B5 (o Acido pantotenico): vitamina dell'accrescimento
  • Vitamina B6 (o Piridossina): antidermatitica
  • Vitamina B8 o vitamina H: antidermatitica
  • Vitamina B9 o Bc (o Acido folico): antianemica
  • Vitamina B12 (o Cobalamina): antianemica


Le vitamine del gruppo B favoriscono il corretto funzionamento del sistema nervoso, supportano il tono muscolare e trasformano i carboidrati in glucosio, fondamentale per dare energia all’organismo.

Le vitamine liposolubili
Vengono assorbite assieme ai grassi alimentari e accumulate nel fegato. Si manifesta una carenza se non si assumono queste vitamine per tempi lunghi. Rientrano nel gruppo delle vitamine liposolubili:

  • Vitamina A: antixeroftalmica
  • Vitamina D: antirachitica
  • Vitamina E: antisterilità
  • Vitamina K: antiemorragica
  • Vitamina F o acidi grassi essenziali AGE


Tra queste soltanto la vitamina D può essere sintetizzata dal nostro organismo con l'esposizione alla luce solare, mentre le altre devono essere introdotte con l'alimentazione. Le vitamine liposolubili rafforzano le strutture nervose (vitamine D ed E), contrastano le infezioni e hanno straordinari poteri antiossidanti.

In particolare la vitamina D stimola l’assorbimento a livello intestinale del calcio e del fosforo, favorendo la mineralizzazione delle ossa, riducendo il rischio di osteoporosi; sono importanti per la produzione dei globuli rossi e dei pigmenti visivi (vitamina A) e regolano la coagulazione (vitamina K).

Una carenza totale di una o più vitamine è detta avitaminosi, una carenza parziale è indicata come ipovitaminosi, mentre invece un eccesso di vitamine dovuto a iperdosaggio, solitamente di natura farmacologica, determina l’ipervitaminosi.

Qualora il medico dovesse diagnosticare una carenza di vitamine che non si riesce a supplire con una corretta alimentazione si può ricorrere all’integrazione.

In farmacia disponiamo di un’ampia gamma di integratori vitaminici in formati diversi: dai mix multivitaminici agli integratori per esigenze specifiche. Il personale al banco saprà consigliare il prodotto più indicato alle tue esigenze.